Pensieri e parole

Questo è un piccolo dono lasciato a ciascun invitato alla cena del 27 giugno. La frase rappresenta il nostro percorso insieme come gruppo Mendoja. Abbiamo un Desiderio! che ci spinge a "nutrire" il nostro essere Uomini, <<In verità nutre l'anima solo ciò che la rallegra>>: è il desiderio di Infinito, di Buono e Bello, per questo il nostro sguardo va al Cielo (rappresentato nel quadro di Van Gogh). 

Mettersi a Servizio è qualcosa che serve prima di tutto a noi stessi, e la Gioia che ci porta è la prova che tocchiamo con mano. Vi ringraziamo per l'amicizia che ci mostrate condividendo con noi questa fame vita Buona e Bella!

INCONTRO

Il 10 maggio 2015 il Gruppo Mendoja ha incontrato Paolo e Marta che hanno raccontato la loro esperienza e scelta di una casa famiglia con don Mario, Delia e i piccoli Nicoleta e Kevin.  Di seguito la riflessione del Gruppo al ritorno dopo il dono di questa giornata.

Ha colpito la sincerità e la semplicità con cui Paolo e Marta hanno raccontato della loro Vita, con fatti anche di fatica, fragilità, sofferenza e fatti di Salvezza, raccontati con gli occhi lucidi, che hanno portato a guardare la loro Vita in quanto percorso, “disegno buono che Dio ha su ognuno di noi”. La Vita è un percorso in cui “chi è in ricerca, trova” come ha detto Martina. 
Un viaggio “con situazioni riconosciute preziose e importanti ma che sono chiamata, ad un certo punto, a lasciare, perché questa esperienza possa portarmi altri doni ancora più belli” (Betty si riconosce nell’esperienza di Marta che ha fatto la scelta di non tornare in Romania perché le è stata data in affido Nicoleta, in realtà la Romania è così entrata nella sua casa). 
Continua Andrea con la propria esperienza “…sono capitoli della vita, l’importante è viverli Bene, perché lascino in me qualcosa che possa poi germogliare in altro, qualcosa che nemmeno potevo immaginare; è una crescita continua”. 
Una provocazione lasciata da Marta è stata l’affermazione “è proprio vero… il povero ti salva”, come ha riflettuto Luca: “il povero ti salva nella misura in cui ti fai povero, riconoscendo prima di tutto la tua povertà che già hai e potendo così guardare nell’altro una Persona quale te; non funziona l’idea – io che sono bravo aiuto te povero – questo prima di tutto ci fa riconoscere la nostra povertà in quanto arroganti mentre di fronte a noi c’è il vero ricco, l’umile”.

 

Racconto del Cammello cieco e della pecora zoppa
Ognuno “parte” (si mette a Servizio dell'altro) per se stesso, per crescere! Cioè perché fa parte della propria natura, fa parte di sé! È appunto un bisogno interessarsi al Volto che abbiamo di fronte, ma spesso rischiamo di non accorgercene e rimanere chiusi su noi stessi e così non andare da nessuna parte. Mentre quanto più viviamo questo bisogno che sentiamo, più realizziamo noi stessi, è così che si cresce!
storia.pdf
Documento Adobe Acrobat 277.7 KB
Catechesi Genova
Catechesi tenuta da Don Gianfranco Calabrese ai volontari dell'associazione (29-30 marzo, Sestri Ponente) per il consueto ritiro in preparazione della Pasqua.
Don Gianfranco 29-30 marzo Genova.pdf
Documento Adobe Acrobat 105.3 KB
Omelia
Omelia del Ministro Generale Fra Mauro Jöhri, Santa Messa celebrata in occasione della festa dei missionari cappuccini (13 giugno 2013)
Ministro generale frati missioni. predic
Documento Adobe Acrobat 101.7 KB

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

AGOSTO 2019

Non è mai troppo presto per cominciare a pensare a una esperienza di missione da vivere questa estate.

Noi ci stiamo già organizzando... partiremo indicativamente le prime due settimane di agosto.

Vuoi essere dei nostri e partire come volontario o solo conoscere la nostra missione estiva? non esitare a contattarci.